La Germania darà il vaccino di AstraZeneca solo agli adulti dai 60 anni in su

Il cancelliere Angela Merkel e i leader regionali hanno deciso di sospendere la vaccinazione con il farmaco nei bambini sotto i 60 anni di età, dopo che sono stati segnalati 31 casi di trombosi e nove morti associati. Anche se non c'è un legame confermato con Astrazeneca, sono state prese misure a questo proposito.

Distribuzione del vaccino in Germania

In Germania, secondo l'Istituto Paul Ehrlich, sono stati individuati pazienti con una trombosi molto specifica, che ha portato alla morte di alcuni di loro. I 31 cittadini erano stati vaccinati con dosi AstraZeneca. I rapporti indicano che due erano uomini di 36-57 anni e il resto erano donne di 20-63 anni. Per questo motivo, l'uso di questo farmaco è stato raccomandato per la vaccinazione contro il covid-19 solo nelle persone di età superiore ai 60 anni, tenendo conto del rischio individuale e di altri valori considerati da ogni medico.

Alcuni svantaggi del vaccino

Gli eventi avversi che si sono verificati sono iniziati entro quattro a 16 giorni dalla vaccinazione, soprattutto nelle persone sotto quell'età. Il Comitato permanente per le vaccinazioni in Germania (Stiko) deciderà cosa accadrà alle seconde dosi di coloro che sono già stati vaccinati.

Questa misura è una battuta d'arresto per la campagna di vaccinazione in Germania, ma i responsabili della campagna, tra cui il ministro della salute Jens Saphn, concordano sul fatto che le persone oltre i 60 anni saranno protette dalla terza ondata perché saranno in grado di farsi vaccinare più rapidamente. Questa misura è stata concepita e approvata sulla base dei dati di cui dispongono attualmente sulla situazione in questo senso, spiegati sopra. Vale la pena ricordare che anche se non hanno trovato un legame diretto tra il vaccino e la trombosi, non hanno nemmeno escluso l'esistenza della trombosi.